E adesso i call center cambieranno registro?

29.04.08

Come tutti voi mi sono chiesto anch’io che cosa faranno adesso le aziende che si sono dotate di un call center, dopo la sentenza della Cassazione: assumeranno i loro giovani precari o li licenzieranno in massa?

Nel secondo caso, per mancanza di personale a basso costo i call center sarebbero costretti a chiudere. Ne soffriremo? Non credo.
Così come sono concepiti e gestiti attualmente, danno l’impressione di essere assolutamente inutili.
Fanno perdere solo tempo all’utente. Abbiamo la sensazione che in Italia i call center siano stati creati apposta per mettere una distanza abissale fra cliente che protesta e azienda.

All’estero invece i call center funzionano,eccome! Il personale è addestrato, gli operatori seguono corsi di formazione che durano mesi e sono pagati. Poi, dopo un severo esame vengono assunti se dichiarati idonei.

Da noi stenta a farsi strada la cultura del consumatore, se così possiamo chiamarla, cosicchè anche le aziende pubbliche gettano allo sbaraglio i poveri precari, dotandoli di un prontuario di risposte che servono solo a gabbare il cliente invece che ad aiutarlo.

Adesso cambieranno registro?
Non credo ma mi piacerebbe rimangiarmi lo scetticismo.

categorie:Pensieri